Andalusia: Siviglia

Andalusia… che bella parola, anche solo pronunciandola spunta un sorriso involontario sul viso… ed è proprio il sorriso della gente, ad essere la prima cosa bella che incontri arrivando in questa terra, e non puoi far altro che sorridere se ti ritrovi perso tra i sentieri dell’Albaicìn di Granada, a passeggiare tra le piccole vie del centro di Còrdova, o navigare nei canali di Plaza de España a Siviglia.

 

Si, sono proprio loro le tre tappe di questo magnifico tour andaluso! Si parte da Siviglia, dove una permanenza di 3 giorni è, a mio parere, più che sufficiente, grazie alle dimensioni ridotte del centro e alla vicinanza tra i vari punti di interesse che permettono di esplorarla tranquillamente a piedi.

 

Qualche informazione per quanto riguarda gli spostamenti: Unico mezzo di trasporto necessario è l’autobus EA che collega l’aeroporto di Siviglia col centro cittadino, con corse durante tutta la giornata. Per ripartire da Siviglia e raggiungere Cordòva o qualsiasi altra meta faccia parte del vostro Tour andaluso, direi che gli spostamenti in Pullman vanno per la maggiore; non costano molto e i biglietti possono essere acquistati tranquillamente dal sito www.alsa.es; la stazione degli autobus a Siviglia è in Plaza de Armas. Ma ora ritorniamo a noi e parliamo un po’ di questa meravigliosa città… Come già accennato, da non perdere è Plaza de España, con i suoi fantastici Azulejos che riproducono immagini delle principali città spagnole lungo le due ali dell’edificio che circonda letteralmente la piazza, i suoi canali navigabili e l’annesso Parque Marìa Luisa, che rendono l’atmosfera ancora più rilassante e romantica. Se avete poco tempo per visitare il parco, è possibile farlo affittando delle bici nelle vicinanze che vi permetteranno di girare all’interno del parco per il tempo che preferite. Dopo di che, partendo dal parco, vale sicuramente la pena passeggiare lungo la sponda del fiume Guadalquivir, seguendo un bellissimo sentiero costeggiato da una folta vegetazione e con dei percorsi anche per ciclisti, che vi guiderà sino alla torre dell’oro e, più avanti, alla Plaza de Toros; qui, è possibile visitare la grande arena e, per chi volesse entrare realmente nel mondo andaluso e viverlo attraverso le sue molteplici tradizioni, assistere ad uno spettacolo di Corrida. Nelle vicinanze di Plaza de Toros c’è un posticino non molto grande ma famosissimo per le sue tapas… a quanto pare le più buone di Siviglia! ‘La Brunilda’, assolutamente perfetto per una pausa pranzo; in alternativa, a pochi passi, ritornando sulla sponda del fiume, ogni giorno apre il Mercado Lonja del Barranco, dove si possono gustare varie specialità, dalla tortilla de patata alle crocchette con Jammon e tanto altro… a me sta già venendo l’acquolina e a voi???

 

Nelle ore della ‘Siesta’ spagnola, attraversando il ponte di Isabel II arrivate nel quartiere di Triana, dove eventualmente si può visitare il centro della ceramica, antica arte andalusa, e il castello di San Jorge. Lungo il fiume potrete trovare qualche locale dove dissetarsi con una buona Cerveza godendovi i colori del tramonto, mentre tornando sul Paseo de Cristòbal colòn, per gli amanti della vita notturna, noterete di certo una serie di disco/cocktail bar, dover poter ordinare qualcosa da bere a ritmo di musica reggaeton.

   

Nel secondo giorno andremo alla scoperta delle bellezze dell’Alcazàr e della cattedrale gotica più grande del mondo! Il primo, merita di essere visitato sicuramente per gli edifici ricoperti di azulejos (anche se non paragonabili all’ Alhambra di Granada), ma soprattutto per ammirare i meravigliosi giardini e i coloratissimi pavoni che vagano liberi all’interno e intrattengono i visitatori. Piccolo dettaglio, per chi non lo sapesse e per i grandi fan di Game Of Thrones che potrebbero rivedere un ‘paesaggio familiare’: proprio così, i giardini dell’Alcazàr di Siviglia sono stati uno dei background principali del set della serie! Per la visita è possibile anche acquistare i biglietti online, ma se doveste decidere di presentarvi lì all’ultimo momento non è un problema; non spaventatevi della lunga fila di persone che potreste trovare davanti all’entrata… scorre molto velocemente e, nel mio caso, siamo riusciti ad entrare anche prima di un ragazzo italiano che organizzava visite guidate di un’ora per 10€ (più il costo del biglietto per entrare) e che ci aveva garantito il ‘salta fila’!

   

Se si prova a chiedere ad un Italiano “cos’è la prima cosa che ti viene in mente con la parola Spagna?”, la sua risposta sarà sicuramente PAELLA! E allora quale cosa migliore se non una lunga pausa pranzo assaporando una gustosissima Paella e il polipo alla griglia da ‘El tre de oro’, accompagnati da un’ottima Sangria. Subito dopo, una passeggiata digestiva tra le caratteristiche vie del Barrio Santa Cruz vi porterà alla cattedrale, dove si potrà acquistare un biglietto cumulativo per la visita della chiesa e della torre della Giralda, dalla quale si ha una vista a 360° su tutta la città. Per la cena, rimanendo in zona, consiglio un ottimo Tapas Bar ‘Las Teresas’, alquanto piccolo ma caratteristico.

   

Per gli amanti di architettura la mattina del terzo giorno non può che essere dedicata alla visita del Metropol Parasol, una struttura di architettura contemporanea costruita nel 2011 dall’architetto tedesco Jurgen Mayer; la struttura è bucherellata, interamente realizzata in legno e protegge la piazza della Encarnacion dal sole caldo della città. Nella piazza è possibile assistere, periodicamente, a concerti o eventi pubblici, inoltre si tratta di una zona dove sono presenti numerosi ristoranti e tapas bar dove poter sostare e godersi il panorama. A proposito di panorama, è anche possibile salire sul Metropol Parasol per poter godere di uno dei panorami migliori della città!

   

Se poi si vuole dedicare un pomeriggio allo shopping, le due vie principali sono Calle O’Donnel e Calle Sierpes, piena di negozietti dove vendono le classiche espadrillas spagnole, qui con prezzi decisamente più bassi.

   

È arrivato il momento di chiudere la valigia! Il bus aspetta solo noi per partire alla volta di Còrdova e Granada, che ci lasceranno anche loro sicuramente a bocca aperta! Se avete voglia di conoscere le bellezze e la magia che queste prossime mete possono regalarci continuate a viaggiare con noi alla scoperta dell’Andalusia seguendo il nostro blog!

 

Hasta pronto chicos! Carola De Gregorio

PROMOZIONE VIAGGIO DI NOZZE



PRENOTA DA NOI IL TUO VIAGGIO DI NOZZE


100€ di sconto a coppia e in omaggio un trolley per camera



LE NOSTRE DESTINAZIONI


SCEGLI LA TUA PROSSIMA DESTINAZIONE


Scopri le destinazioni

VISITA

Scopri le destinazioni

VISITA

Scopri le destinazioni

VISITA